Voglio un seno con due taglie in più!

Voglio un seno con due taglie in più! img

Sempre più donne si rivolgono al chirurgo plastico per aumentare il volume del decollété. Ma decidere per l'intervento spesso è difficile, fanno paura le scelte sbagliate, la sicurezza delle protesi, e troppi "sentito dire". Nonostante ciò, la mastoplastica additiva è l'intervento di chirurgia estetica più comune.

La scelta giusta del chirurgo e del luogo

Dovete diffidare nel modo più assoluto dell'accoppiata "bassi costi in strutture piccole", il risparmio economico spesso non si rivela utile ed intelligente, addirittura potrebbe essere fonte di danni. In una struttura seria e affidabile, un intervento di mastoplastica additiva può costare tra i 12 e i 18 milioni. Diffidate del "sentito dire" e interrogate di persona lo specialista su tutte le questioni in cui avete dei dubbi. Se non vi convince sentite i pareri di più specialisti.

Le protesi mammarie e le loro caratteristiche

Il silicone, è il materiale maggiormente impiegato nelle protesi mammarie in commercio, in campo medico nessun materiale si è dimostrato altrettanto biocompatibile e affidabile. È molto flessibile, morbido e facilmente sterilizzabile, per questo è utilizzato in medicina per rivestire aghi e fili chirurgici, interni di siringhe e provette, oltre che nella produzione di pace-maker, valvole cardiache artificiali. 
Per l'intervento di mastoplastica additiva il chirurgo può scegliere diversi tipi di protesi:
Gonfiabili con soluzione salina: rivestite da uno strato esterno di silicone; non sono ottimali al tatto e sembra che disperdano parte del loro contenuto;
A doppio strato: possono essere modificabili o no, sembra che perdano parte del loro contenuto e tendono a produrre la capsula periprotesica (indurimento del seno);
Anatomiche: impiegate in particolare per ricostruire la mammella dopo le mastectomie, le cicatrici rimangono più evidenti;
A singolo lume: contengono gel di silicone, la superficie esterna non è liscia, ma leggermente corrugata. Se posizionate dietro al muscolo, sembrano garantire risultati più stabili e un seno morbido;
Ricoperte di poliuretano: contengono gel di silicone e sembrano ridurre l'incidenza delle capsule fibrose.

Ricerche escludono che le protesi possono causare malattie.

Malattie autoimmuni

Il fatto che alcune donne con le protesi soffrano di malattie autoimmuni, come quelle del collagene, non dimostra che ci sia una relazione tra causa - effetto. Ricerche e studi di laboratorio hanno riscontrato che l'incidenza è la stessa tra portatrici di protesi e non. 

Tumori alla mammella

Ampi studi dimostrano che il silicone non provoca il cancro nell'uomo. Ancora più rassicuranti sono gli studi clinici eseguiti su donne portatrici di protesi da molti anni. 

Non è vero che le protesi:

Si cambiano ogni dieci anni: solo in alcuni casi vengono sostituite vecchie protesi di materiali ormai superati;
Sono fredde al tatto: si disperdono più lentamente le alte o le basse temperature raggiunte;
Spargono silicone ovunque: le protesi moderne disperdono nella capsula periprotesica minime quantità di silicone;
Si vedono e si sentono: si vedono e si sentono le protesi che hanno generato una spiccata reazione capsulare. Le protesi ben posizionate e ben tollerate non si vedono e tantomeno si sentono;
Cambiano la sensibilità della mammella: generalmente non succede, tranne nei primi tempi dell'intervento;
Impediscono di allattare: non vengono interrotti i dotti galattofori e non si rilevano significative tracce di latte nel latte;
Crollano in breve tempo: le protesi non provocano il crollo delle mammelle, prosegue solo il normale ritmo biologico di invecchiamento.

Le complicazioni che possono sorgere in un mastoplastica additiva, sono dovute a indicazioni scorrette o errori di valutazione del medico, va anche detto che una protesi mammaria è pur sempre un corpo estraneo e come tale determina una reazione. Dai nostri meccanismi di difesa viene processata e isolata, se lo strato di isolamento è sottile, la mammella si presenta naturale alla vista e al tatto, se è spesso, diventa dura e fissa. Il posizionamento della protesi sopra o sotto il piano muscolare è fonte di un'altra incidenza di contrattura capsulare, i seni oltre che rigidi appaiono deformati. Si possono verificare anche delle infezioni da poca sterilità in sala operatoria e la formazione di ematomi, ristagni di sangue che devono essere evacuati.

Un seno piccolo, se fonte di complessi, può essere aumentato di un paio di taglie, ma la valutazione del chirurgo deve essere molto sincera e la paziente deve essere motivata e avere piena fiducia del proprio specialista.


Paola Salichetti Scritto da:

Pagina inserita il
Ultimo aggiornamento:

Cosa ne pensate?


Inserisci commento:


IN OFFERTA:

novita prodotto per donne Hydrofacer, la nuova crema anti-age per la tua pelle
Hydrofacer, la nuova crema anti-age per la tua pelle
novita prodotto per donne Ultra Slim, il nuovo integratore dimagrante per perdere peso
Ultra Slim, il nuovo integratore dimagrante per perdere peso
novita prodotto per donne Bio Reishi Ganoderma, l'estratto bio contro l'invecchiamento
Bio Reishi Ganoderma, l'estratto bio contro l'invecchiamento
novita prodotto per donne Psorifix, la crema che contrasta la psoriasi!
Psorifix, la crema che contrasta la psoriasi!
PROMOZIONE
Hydrofacer, la nuova crema anti-age per la tua pelle

Hydrofacer, la nuova crema anti-age per la tua pelle
50% di sconto

Vai al sito di vendita

Le informazioni contenute in questo sito web sono solamente a scopo informativo e non intendono sostituire il consulto da parte di un medico. Le recensioni si basano su materiale ed informazioni di natura generica prese dal sito del produttore e/o fornitore e/o venditore, informazioni reperibili di dominio pubblico e facilmente accessibili sul web. Questo sito web e la gestione di esso NON VENDE i prodotti o i servizi recensiti, NON fa da mediatore.Non è possibile ritenere il sito responsabile riguardo l'accuratezza, completezza o veridicità del materiale pubblicato né per eventuali danni fisici o morali derivanti dall'uso improprio dei contenuti pubblicati. Il sito web non è ne produttore e/o fornitore dei prodotti che recensisce. Ti invitiamo a consultare:

Approfondimenti | Terms and Conditions | Cookies Policy | Webmasters